Un fermo del pm per omicidio e tentato omicidio è stato disposto nella tarda serata di ieri nei confronti di Diletta Miattello, 51 anni, la figlia maggiore dell’anziana uccisa – il marito è stato ferito gravemente – nella sua casa a San Martino di Lupari, in provincia di Padova.

La decisione è giunta al termine dell’interrogatorio cui è stata sottoposta nella caserma dei carabinieri di Cittadella. Miatello, che abitava nella bifamiliare dei genitori, era stata rintracciata ore dopo la scoperta dei corpi, in provincia di Vicenza. Secondo quando si è appreso, la donna non avrebbe fatto alcuna ammissione sul delitto.

Potresti leggere

Ragazzina mangia pizza surgelata e finisce in stato vegetativo: Nestlé rassicura l’Italia

“Non reagisce più, non comunica più, non risponde più a stimoli sonori…

Ucciso con una freccia perché infastidiva il vicinato, la vittima stava festeggiando il compleanno del figlio

Un uomo di 41 anni peruviano è morto dopo essere stato colpito…

Una cella chiamata casa, i numeri choc della violenza sulle donne: sei arresti o denunce al giorno

“Una cella chiamata casa”. E’ da questa immagine che i Carabinieri di…