L’India e il Regno Unito hanno firmato un nuovo trattato di “partnership estesa di difesa e sicurezza”. Il patto è stato siglato dal premier indiano, Narendra Modi, e da quello britannico, Boris Johnson, che oggi è in visita a New Delhi.

I due Paesi, hanno detto i due premier in conferenza stampa, hanno un “interesse condiviso” nel mantenere la regione Indo-Pacifica “aperta e libera” e la nuova partnership costituisce un “impegno decennale”. Johnson è stato ricevuto questa mattina a New Delhi da Modi a Rashtrapati Bhavan, la residenza ufficiale del premier indiano, accolto dalla Guardia d’Onore.

Questa è la seconda giornata della visita ufficiale di Johnson in India, iniziata ieri in Gujarat. Dopo l’incontro con Modi, il primo ministro britannico ha avuto un meeting con il ministro agli Esteri, Subrahmanyam Jaishankar, col quale ha discusso l’attuazione delle “Roadmap 2030” per la cooperazione bilaterale.

In un tweet del portavoce ufficiale del governo indiano, Arindam Bagchi, il ministero degli Esteri ha commentato che la visita di Johnson “farà progredire le relazioni tra India e Regno Unito, elevate allo status di partenariato strategico globale nel 2021”.

Potresti leggere

Covid, la piccola ‘rivoluzione’ di San Marino: via il coprifuoco

Abolito il coprifuoco, sul Titano, la nuova frontiera oggi è il ballo…

Acciaieria Azov, papa Francesco incontra mogli due ufficiali: “Lui è la nostra ultima speranza”

Papa Francesco ha incontrato le mogli di due ufficiali del Battaglione Azov…

Kim Jong-Un, l’avvertimento: “Corea del Nord potenza nucleare”

La Corea del Nord ha sancito per legge il suo status di…