Sono 11 al momento i passeggeri dispersi del traghetto Euroferry Olympia della Grimaldi Lines, sul quale si è verificato un incendio mentre viaggiava nel Mar Ionio tra il porto greco di Igoumenitsa e Brindisi.

A renderlo noto è la Guardia costiera greca: le persone salvate sono 278, non si sa ancora se i due passeggeri rimasti intrappolati nella stiva siano vivi, mentre tra i dispersi non figurano italiani.

Numeri non confermati in Italia, mentre la compagnia di navigazione sta effettuando accertamenti sulla lista dei passeggeri e su quella dell’equipaggio della nave, coinvolta in un rogo mentre navigava a circa 10 miglia a nord dell’isola di Corfù. Paul Kyprianou, responsabile relazioni esterne del gruppo Grimaldi, ha spiegato all’Agi che stanno procedendo le operazioni di evacuazione per i due camionisti bulgari rimasti a bordo della nave e trovati in uno dei garage.

Proprio nella zona garage sarebbe divampato l’incendio, con la nave evacuata quasi completamente già all’alba grazie al tempestivo intervento della Guardia costiera greca. Al momento non risultano sversamenti di combustibile a mare, né sembrerebbe compromessa la stabilità della nave, secondo quanto riferisce una nota del Gruppo Grimaldi.

“Il comandante della nave, quando è scoppiato l’incendio, ha fatto il giro delle cabine e radunato i passeggeri su un unico ponte – dice all’Ansa il comandante del pattugliatore Felice Lodovico Simone Cicchetti – poi ha dato l’abbandono nave, ma l’evacuazione non è stata una passeggiata”.

Potresti leggere

I soldati russi non vogliono morire: “Si sparano da soli per tornare a casa”

La guerra va avanti da 23 giorni e le perdite all’interno dell’esercito…

Ideavano attentato in Italia, fermati 2 presunti jihadisti

  Due giovani incensurati di origine kosovare, un uomo e una donna,…

Il Pd candida Carlo Cottarelli

“Sono molto onorato di aver accettato la candidatura comune che mi hanno…