piscina

Un bambino di 2 anni è annegato nella piscina della villetta dove abitava. E’ successo intorno alle 20 di ieri in via Maddalena, a Città Sant’Angelo, a Pescara. A chiamare il 112 sono stati proprio i genitori che, dopo averlo perso di vista pochi attimi, sono corsi a cercarlo trovandolo ormai senza vita nella piscina.

Inutili i tentativi di soccorrerlo prestati per primi dalla mamma e dal papà. Sul posto i carabinieri non hanno potuto che constatare il decesso. Ulteriori accertamenti sono in corso ma, dai rilievi effettuati, sembrerebbe trattarsi di una disgrazia.

 

Potresti leggere

Marco Vannini, la Cassazione conferma le condanne per la famiglia Ciontoli

Un lungo applauso ha accolto la sentenza della Cassazione che mette la parola fine…

Scontro tra due auto e un mezzo pesante sul tratto lucano dell’A2: muoiono due persone, ferite quattro

Ancora sangue sulle nostre strade. E’ tragico il bilancio di un incidente…

Banca di Credito Popolare, ecco i risultati preliminari dell’esercizio 2020

Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito Popolare, presieduto da Mauro…