Come Governo non riusciamo a fare il riparto del Fondo di sviluppo e coesione per il Sud, perche’ la Lega sta bloccando la riunione che serve a ripartire le risorse”. A margine di un’iniziativa elettorale a Napoli, il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, torna ad attaccare il partito di Matteo Salvini, ma anche le altre forze del centrodestra. “Sono cinque miliardi che devono andare alla Campania e decine di miliardi al Mezzogiorno – fa notare – sono soldi destinati ai trasporti, agli investimenti, ai servizi per i cittadini del Sud. E’ vergognoso che la Lega, Meloni e Berlusconi stiano bloccando questo percorso”. Nello scontro con il centrodestra, il leader di Impegno civico si pone come difensore delle istanze del Sud, che definisce “il grande assente di questa campagna elettorale”. “Troppi partiti stanno parlando soltanto a una parte del Paese – rimarca – e lo dimostra il fatto che se questi signori, come Salvini, Berlusconi e Meloni, stanno bloccando ora la ripartizione dei fondi, immaginate quando e se andranno al Governo”. Per questo ribadisce che “l’unico voto utile e’ quello per Impegno civico”. “Se vogliamo evitare che nel primo Consiglio dei ministri si faccia l’autonomia differenziata contro il Sud – aggiunge – dobbiamo evitare che Salvini, Berlusconi e Meloni vadano al Governo. Per farlo esiste un solo voto, che deve andare alla coalizione progressista dove c’e’ Impegno civico”.

Potresti leggere

M5s: ipotesi ‘congelamento’ voto su secondo mandato

Nei giorni scorsi il voto su cui gli attivisti dovranno esprimersi sul…

L’asse Draghi-Mattarella in Europa: l’Italia sarà per lo stop al voto unanime

Il premier Mario Draghi e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella sono…

Draghi in Parlamento: “Pronti 1400 militari e condanna alla Russia”

L’offensiva ha già colpito in modo tragico la popolazione ucraina: il Ministero…