Sono ricoverati in prognosi riservata e rischiano la vita, due dei quattro ragazzi feriti ieri sera, poco prima della mezzanotte davanti a un bar di Qualiano (NAPOLI) dai colpi di pistola esplosi da un 37enne che poco prima aveva rubato l’arma a una guardia giurata. Entrambi hanno 18 anni e sono originari di Mugnano. Un terzo 18enne è stato dimesso dall’ospedale, mentre un 19enne (compirà 20 anni a luglio) è stato operato ed è rimasto in osservazione. L’uomo che ha esploso i colpi di arma da fuoco, Marco Bevilacqua, 37enne di Torre Annunziata già noto alle forze dell’ordine, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per tentato omicidio plurimo, porto di arma comune da sparo e rapina aggravata emesso dalla Procura di NAPOLI Nord, con sede ad Aversa (Caserta) ma competente sul territorio di Qualiano. Sul posto, in via Fratelli Rosselli, i Carabinieri intervenuti hanno trovato 6 bossoli calibro 9×21. Proseguono le indagini dei militari per far luce sul movente.

Potresti leggere

Donna trovata morta in una pozza di sangue, autopsia conferma omicidio: fermato il marito

Naima Zahir, la 45enne originaria del Marocco, ritrovata sabato sera senza vita…

Claudio morto nel college a New York, i genitori in viaggio per i suoi 18 anni

Claudio Mandia è stato trovato morto nel suo letto nel college dove…

Roma, uccide la moglie a colpi d’arma da fuoco: fermato il marito-killer

Una donna è stata uccisa a colpi di arma da fuoco in…