“Continua la petulante insistenza di alcuni segretari di partito di monopolizzare i dibattiti televisivi. Abbiamo prodotto ricorso agli organi competenti per evitare un ennesimo scempio democratico, uno tra i tanti di questa singolare campagna elettorale. Gli spazi dovrebbero essere dati in più a chi non ha ministri che pur dimissionari continuano a frequentare le tv impazzando dovunque. Le ragioni della democrazia impongono parità di accesso. Inizierò uno sciopero della fame se le regole dovessero essere disattese”. Lo dichiara il segretario nazionale di Noi Di Centro, Clemente Mastella.

Potresti leggere

Governo, sindaci Pd contro Draghi

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha detto di non aver sentito…

Guerre stellari Conte-Di Maio

“Non possiamo tollerare “guerre di logoramento”: dice Giuseppe Conte in un’intervista a…

Guerra in Ucraina, Zelensky in strada in mimetica. Putin chiede il golpe all’esercito di Kiev

“Siamo tutti qui, siamo a Kiev, i nostri militari, i nostri concittadini,…