“Continua la petulante insistenza di alcuni segretari di partito di monopolizzare i dibattiti televisivi. Abbiamo prodotto ricorso agli organi competenti per evitare un ennesimo scempio democratico, uno tra i tanti di questa singolare campagna elettorale. Gli spazi dovrebbero essere dati in più a chi non ha ministri che pur dimissionari continuano a frequentare le tv impazzando dovunque. Le ragioni della democrazia impongono parità di accesso. Inizierò uno sciopero della fame se le regole dovessero essere disattese”. Lo dichiara il segretario nazionale di Noi Di Centro, Clemente Mastella.

Potresti leggere

Election day, si dell’Aula di Montecitorio

Il governo e’ impegnato a “prevedere che le elezioni amministrative 2022 e…

Elezioni, accordo Letta-Calenda: è intesa tra Pd e Azione

Intesa tra Pd e Azione-+Europa in vista delle elezioni del 25 settembre.…

La Manovra passa al Senato con 197 voti a favore, per la Meloni la prova è stata superata

Via libera dell’Aula della Camera alla Manovra. Il testo è stato approvato…