Conte non è il presidente del Movimento 5 Stelle

Nervi tesi alla riunione del Consiglio nazionale M5S, durato quasi tre ore e aggiornato a domani. Bocche cucite dai membri dell’organismo pentastellato, ma alcuni presenti raccontano all’Adnkronos di momenti di grande tensione, “meglio dormirci su, sennò finiva male”, taglia corto uno dei partecipanti lasciando l’incontro. Che è stato aggiornato a domani ma senza alcuna convocazione al momento. Poche parole dal leader del Movimento Giuseppe Conte, che ha lasciato la sede di via di Campo Marzio inseguito dai cronisti: “Ci siamo confrontati e abbiamo preso atto delle dimissioni del presidente Draghi. Ha preso questa decisione e ne prendiamo atto. Ci aggiorniamo domani”, chiude Conte glissando alla domanda su un eventuale fiducia a Draghi mercoledì prossimo.

Potresti leggere

Il governo trema sulle spese militari

No alla crisi di governo, ma il presidente del consiglio tenga conto…

Napoli, Laboccetta (Polo Sud): “Il centrodestra se vuole vincere le elezioni non può più perdere tempo”

“Il centrodestra a Napoli se vuole puntare veramente a vincere e conquistare…

De Luca affonda il colpo contro Carfagna

“Mi pare di rilevare un eccesso di propagandismo, di demagogia criptopartitica. Comincio…