Nell’élite russa si sta formando un gruppo di persone contrarie a Vladimir Putin che starebbero considerando la sua eliminazione. L’indiscrezione è stata data su Facebook la direzione principale dell’intelligence del ministero della Difesa ucraino, come riportano le agenzie di stampa ucraine Unian e Ukrinform.

“Avvelenamento, malattia improvvisa, incidente: l’élite russa – affermano rapporti di intelligence – sta valutando la rimozione di Putin. Un gruppo di figure influenti contrarie a Vladimir Putin si sta formando tra l’e’lite politica e imprenditoriale russa. Il loro obiettivo e’ rimuovere Putin dal potere il prima possibile e ripristinare i legami economici con l’Occidente a causa della guerra in Ucraina”.

Secondo l’intelligence ucraina, una certa parte dell’e’lite politica russa considera il direttore dell’FSB Alexander Bortnikov come il successore di Putin che, riportano i media ucraini, recentemente sarebbe caduto in disgrazia per errori di calcolo nella guerra contro l’Ucraina.

Potresti leggere

Previsioni meteo, caldo anomalo a Capodanno: sole e 18-20 gradi in città

E’ in arrivo una imponente area di alta pressione di origine africana,…

Addio a Renato Scarpa, l’attore celebre per Robertino e Cazzaniga nei film di Troisi e De Crescenzo

Renato Scarpa, attore e cabarettista, è morto oggi a 82 anni nella…

Ucraina, ancora attacchi ad Azovstal: “Se c’è un inferno nel mondo è qui. Combattimenti sanguinosi”

L’acciaieria Azovstal è diventata la “priorità numero uno” per la leadership politica…