Nell’élite russa si sta formando un gruppo di persone contrarie a Vladimir Putin che starebbero considerando la sua eliminazione. L’indiscrezione è stata data su Facebook la direzione principale dell’intelligence del ministero della Difesa ucraino, come riportano le agenzie di stampa ucraine Unian e Ukrinform.

“Avvelenamento, malattia improvvisa, incidente: l’élite russa – affermano rapporti di intelligence – sta valutando la rimozione di Putin. Un gruppo di figure influenti contrarie a Vladimir Putin si sta formando tra l’e’lite politica e imprenditoriale russa. Il loro obiettivo e’ rimuovere Putin dal potere il prima possibile e ripristinare i legami economici con l’Occidente a causa della guerra in Ucraina”.

Secondo l’intelligence ucraina, una certa parte dell’e’lite politica russa considera il direttore dell’FSB Alexander Bortnikov come il successore di Putin che, riportano i media ucraini, recentemente sarebbe caduto in disgrazia per errori di calcolo nella guerra contro l’Ucraina.

Potresti leggere

Napoli, fermato Elpidio D’Ambra il presunto assassino di Rosa Alfieri

Fermato Elpidio D’Ambra. Il giovane trovato a Napoli dopo la fuga iniziata ieri sera. Era in stato confusionale in ospedale

Green pass, ecco le novità. Cosa si potrà fare

Green pass per spettacoli, fiere, manifestazioni sportive, viaggi in treno e nave.…

Medvedev minaccia l’Occidente: “Pronti ad utilizzare le armi nucleari”

“Si terranno referendum e le repubbliche del Donbass e altri territori saranno…