denise pipitone

Nessuna traccia di Denise Pipitone nella palazzina abbandonata di via Pirandello a Mazara del Vallo, nel Trapanese. E’ quanto apprende l’agenzia Adnkronos al termine di una giornata convulsa, segnata dalla lunga ispezione eseguita a partire dal primo pomeriggio da parte dei carabinieri del Ris e della sezione scientifica oltre che dai vigili del fuoco nell’edificio dove viveva fino a pochi anni fa Anna Corona, madre della sorellastra di Denise, scomparsa il primo settembre del 2004, ed ex moglie di Piero Pulizzi, padre biologico della bimba sparita all’età di 4 anni.

I Vigili del fuoco e i Carabinieri del Ris sono stati al lavoro fino alle 20.15 nella palazzina, cercando anche con le carte del catasto alla mano, eventuali tracce di lavori di muratura fatti negli ultimi anni. Controlli anche nel garage e in una botola, al di sotto della quale c’era un pozzo. Nessuna traccia della piccola scomparsa quasi 17 anni fa. A far scattare l’ispezione, disposta dalla procura di Marsala, che pochi giorni fa ha riaperto il caso, era stata una segnalazione non anonima che ha indicato agli investigatori alcune notizie ritenute “molto interessanti”. I vigili del fuoco hanno attivato una pompa idrovora per svuotare il pozzo dal quale non sarebbero emersi particolari utili alle indagini.

 

Seguici sulla nostra Pagina Facebook Il Rinascimento.

Potresti leggere

La uccide fracassandole la testa, fermato un conoscente della vittima

Un uomo di 60 anni, con precedenti penali per reati contro il…

Vittorio Vallarino muore a 90 anni, addio al re degli spumanti

Lutto nel mondo del vino italiano, è morto colui che era considerato…

Ischia, evacuazione dalla zona rossa: 1300 cittadini in albergo

Nessuna evacuazione coatta per i 1300 cittadini di Casamicciola che risiedono nella cosiddetta “zona rossa“, considerata…