Conte non è il presidente del Movimento 5 Stelle

– “Non abbiamo mai inteso questo confronto in Parlamento come un test per mettere in difficoltà il governo. Alcuni commentatori maliziosi l’hanno inteso in questi termini, noi no. Noi l’abbiamo inteso come rispetto al Parlamento dove, ovviamente, è giusto che i rappresentanti del popolo abbiano un confronto, per rafforzare il mandato del governo e per indirizzarlo verso un negoziato di pace”. Lo ha affermato il leader del Movimento 5 Stelle ed ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rispondendo a Molfetta, in provincia di Bari, dove si trova per una iniziativa elettorale, a una domanda di una giornalista che gli chiedeva se il 21 giugno, con il dibattito e il voto sul possibile invio di armi all’Ucraina, possa decretare la caduta del governo Draghi, viste i diversi orientamenti che sembrano profilarsi nella maggioranza.

Potresti leggere

M5s, Spadadora e il rischio scissione nel M5S

“Ho grande stima” di Conte “gli riconosco grandi capacità: si è ritrovato…

Elezioni: Salvini, serve scostamento e chi dice no sbaglia

“Pare che ci si possa riconvocare in Parlamento anche dopo le elezioni…

Pittella lascia il Pd e accusa Letta: “Candidati calati dall’alto”

Da fondatore del Pd all’addio dopo quasi dieci anni a un partito che ha…