E’ stata dichiarata la morte cerebrale di Fabiana De Angelis, la donna ferita nella strage di Fidene avvenuta domenica scorsa nel quartiere di Roma durante una riunione di condominio in programma nel gazebo di un bar. Ad annunciarlo la direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliero-universitaria Sant’Andrea dove la 57enne era arrivata in condizioni disperate. ”In merito alla donna ricoverata l’11 dicembre scorso presso l’Azienda ospedaliero-universitaria Sant’Andrea a seguito della sparatoria avvenuta a Fidene – si legge in una nota – gli accertamenti diagnostici effettuati in queste ore hanno evidenziato un quadro clinico irreversibile. È stata dichiarata la morte cerebrale della paziente. L’Azienda esprime il proprio sentito cordoglio alla famiglia”.

Si tratta della quarta vittima, sempre donna, di Claudio Campiti, il 57enne autore della strage durante la riunione di condominio in programma nel gazebo del bar di via Monte Giberto, a Fidene. Domenica l’uomo aveva ucciso Sabina Sperandio, Elisabetta Silenzi e Nicoletta Golisano, rispettivamente di 71, 55 e 50 anni, riducendo in fin di vita De Angelis e ferendo in modo non grave altre due persone, Bruna Marelli (80enne presidente del consorzio ricoverata al Policlinico Umberto I) e Silvio Paganini,67 anni, l’uomo che l’ha disarmato: (è rimasto ferito da un colpo di arma da fuoco al volto durante la colluttazione e nella giornata di ieri ha lasciato il Policlinico Agostino Gemelli”.

Potresti leggere

Quirinale, i nomi del centrodestra. Oggi l’annuncio

Sono almeno 5 i nomi della rosa che il centrodestra intende annunciare…

Kiev su ponte Crimea, distruggere tutto cio’ che e’ illegale

– “Crimea, il ponte, l’inizio. Tutto cio’ che e’ illegale deve essere…

Lite tra vicini degenera, sfonda porta con ruspa: proprietario di casa spara e lo uccide

Lite tra vicini degenera ad Arezzo, nella frazione di San Polo. Secondo…