Al Partito Democratico serve, nell’ordine: “un congresso profondo”, “un reset”, “una rifondazione”, “un aggiornamento”, “uno smantellamento”. Il tutto accompagnato dalla piu’ classica delle frasi che ha accompagnato il Pd nei suoi 15 anni di vita: “Non basta cambiare il segretario”.

A dirlo, dopo il risultato delle elezioni, sono sono esponenti di spicco, sindaci e amministratori locali, ministri e parlamentari dem. Tutti candidati o ‘sponsor’ di candidati alla segreteria Pd. Mentre Enrico Letta lavora in silenzio – l’ultima sua dichiarazione risale a lunedi’ mattina – sui dossier che riguardano il ruolo che attende il partito alle Camere, primo fra tutti le presidenze delle commissioni di garanzia, fioccano le autocandidature per il Nazareno. La prima in ordine di tempo e’ quella di Stefano Bonaccini, nome su cui punta Base Riformista, area che si raccoglie attorno a Lorenzo Guerini. Il presidente dell’Emilia-Romagna non ha ancora sciolto la riserva, ma parla gia’ da candidato quando dice che “non e’ il momento di partire dai nomi e dai cognomi, e’ un momento di rigenerazione del partito, discutere dei contenuti”.

Il nome di cui si parla con insistenza in chiave anti Bonaccini e’ quello della sua vicepresidente, Elly Schlein. In prima fila durante la campagna elettorale, Schlein si e’ guadagnata il titolo di “Alexandria Ocasio Cortez d’Italia”, grazie a un titolo del Guardian che la paragonava alla deputata dell’area radicale dei dem statunitensi. Il nome di Schlein viene fatto da piu’ parti, ma lei non si e’ ancora pronunciata sul punto. A scandagliare dirigenti e parlamentari uscenti del Pd, tuttavia, in pochi sembrano credere in questo derby emiliano: “Un congresso in cui si fronteggiano un presidente di regione e la sua vice non e’ dato in natura”, viene spiegato da fonti Pd.

Potresti leggere

Corsa al Quirinale, Berlusconi verso il ritiro: Draghi pensa al Colle

Silvio Berlusconi starebbe pensando al ritiro, o meglio a non presentarsi per…

Centrodestra a pezzi, Toti con Meloni

– “Il centrodestra avrebbe una chance gigantesca di candidarsi a governare il…

Napoli, Amedeo Laboccetta (Polo Sud): Borsellino jr stucchevole polemica con Maresca, poteva evitare

  “Il fratello di Paolo Borsellino si rende protagonista di una clamorosa…