La pace in Ucraina “è possibile. Però bisogna che tutti si impegnino per smilitarizzare i cuori. Dobbiamo essere tutti pacifisti. Volere la pace, non solo una tregua che magari serva solo per riarmarsi”, sono queste le parole di papa Francesco in un’intervista alla Stampa alla vigilia della  sua visita ad Asti.

Il Pontefice ha confermato poi la disponibilità del Vaticano a “fare tutto il possibile per mediare e porre fine al conflitto in Ucraina“. Papa Francesco ha sottolineato a questo proposito che la Segreteria di Stato del Vaticano “lavora e lavora bene e sta valutando qualsiasi ipotesi e dando valore a ogni spiraglio che possa portare verso un cessate il fuoco vero, e dei negoziati veri”.

Nel frattempo, “siamo impegnati nel sostegno umanitario al popolo della martoriata Ucraina, che porto nel cuore insieme alle sue sofferenze – spiega – E poi cerchiamo di sviluppare una rete di rapporti che favorisca un avvicinamento tra le parti, per trovare delle soluzioni. Inoltre, la Santa Sede fa quello che deve per aiutare i prigionieri”.

Potresti leggere

L’Ue accelera: adesione Ucraina nel mese di giugno

Colloquio telefonico tra la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen…

Incubo blatte, come eliminarle con una disinfestazione sicura

Il caldo è tornato e con le alte temperature purtroppo anche degli…

Marcia su Kiev, il Pentagono: “Truppe russe rallentate ma arriveranno”

Secondo il Pentagono, la resistenza dell’esercito ucraino starebbe frenando in più zone…