Si chiama Antonio Pipolo, ha 38 anni, ed e’ ritenuto un affiliato al clan De Micco l’uomo che dopo il duplice omicidio nel quartiere di Ponticelli a Napoli di ieri mattina, si e’ consegnato ai carabinieri e alla Procura. Avrebbe confessato e reso un lungo interrogatorio.

La Dda ha emesso un decreto di fermo che sara’ convalidato domani. Il vero obiettivo del raid era il 29enne Carlo Esposito, uomo dei De Martino che prima di ieri erano un tutt’uno con i De Micco nella lotta contro i De Luca Bossa.

E invece l’omicidio ha segnato la fine dell’alleanza. Oltre ad Esposito e’ morto anche l’operaio 56 enne Antonio Imperatore. Si e’ trovato per caso nell’appartamento in via Montale al rione Fiart quando il killer ha fatto fuoco. “Era a montare una zanzariera”, ha raccontato la moglie.

Potresti leggere

Covid, in Campania calano i casi

In CAMPANIA, nella settimana 13-19 gennaio, si registra un miglioramento dell’incidenza per…

Scossa di terremoto nelle Marche, la terra trema e terrorizza la popolazione

A seguito della scossa registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in…

La tragedia di Valentina Boscardin, la modella 18enne stroncata dal covid

Aveva 18 anni Valentina Boscardin, la modella morta, stroncata dalle complicazioni del…