L’ambasciatore polacco a Mosca è stato convocato presso il ministero russo degli Esteri. La notizia è stata riportata da fonti diplomatiche citate dalla Tass.

“Siamo in contatto diretto con i nostri alleati della Nato. Sottolineo: non abbiamo prove precise che ci permettano di concludere che si è trattato di un attacco alla Polonia“, queste le parole del presidente polacco Andrzej Duda. Il missile è stato “probabilmente un incidente sfortunato”, ha aggiunto Duda.

Intanto anche il presidente Usa, Joe Biden, avrebbe detto ai leader del G7, secondo Dpa, che il razzo era un missile antiaereo proveniente dall’Ucraina.  Avrebbe anche precisato che si trattava di un missile del sistema S-300. E dopo l’incontro di emergenza a Bali con gli alleati, Biden ha sostenuto che è “improbabile” che il missile sia partito dalla Russia. “Questo è dovuto all’analisi della traiettoria ma non voglio dire che si sia già completata una vera indagine sull’accaduto”.

Biden, inoltre, ha spiegato che con gli altri leader si è deciso, all’unanimità, di procedere prima con l’indagine per capire esattamente e poi decidere collettivamente come rispondere.

Potresti leggere

Ecco il governo Meloni. I nomi dei ministri. Resta il nodo Casellati

Silvio Berlusconi cede, va a ‘casa’ di Giorgia Meloni, in via della…

Putin incontra il presidente della Bielorussia: “Scambio di vedute”. Nessun colloquio telefonico con Biden

Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko si e’ recato per una visita di…

Il ministro Di Maio: “Continuare a indebolire la Russia con le sanzioni. Zelensky? Un eroe mondiale”

Per il ministro degli Esteri Luigi Di Maio non ci sono dubbi:…