Dimissioni respinte, per il momento. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella non ha accolto il passo indietro del premier Mario Draghi e ha invitato il presidente del Consiglio a presentarsi al Parlamento per rendere comunicazioni, affinché si effettui, nella sede propria, una valutazione della situazione che si è determinata a seguito degli esiti della seduta svoltasi oggi presso il Senato della Repubblica.

Lo si legge in una nota del Quirinale. “Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto questa sera al Palazzo del Quirinale il Presidente del Consiglio dei Ministri, Prof. Mario Draghi, il quale ha rassegnato le dimissioni del Governo da lui presieduto”, che però non sono state accolte dal Capo dello Stato.

Vi ringrazio per il vostro lavoro, i tanti risultati conseguiti. Dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo raggiunto, in un momento molto difficile, nell’interesse di tutti gli Italiani”. Sono le parole di congedo del premier Mario Draghi nel corso dell’ultimo Consiglio dei Ministri. Nelle prossime ore l’ex presidente della Banca Centrale Europea ufficializzerà le proprie dimissione, annunciate ufficiosamente già al presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il quale è stato a colloquio per circa un’ora nel primo pomeriggio. In serata, poco dopo le 19, il premier è ritornato al Quirinale per comunicare ufficialmente la sua decisione al Capo dello Stato.

Potresti leggere

Russia-Italia, le mail che imbarazzano Conte

Sono state preparate brigate mediche con impianti e attrezzature necessarie per prestare…

Genova, Vincenzo Spera investito e ucciso da una moto: addio al presidente di Assomusica

Il presidente di Assomusica e fondatore della Duemilagrandi eventi Vincenzo Spera è…

Draghi lancia un appello (l’ennesimo) a Putin

“Abbiamo chiesto più volte al presidente Putin di cessare le ostilità, in…