L’intero cda della Juventus si è dimesso ieri sera. La decisione presa all’unanimità deriva dal coinvolgimento nell’indagine Prisma per falso in bilancio e dalle contestazioni della Consob.

E’ Gianluca Ferrero, commercialista, revisore, sindaco e amministratore di varie società, l’uomo che Exor, la holding della famiglia Agnelli che controlla la Juventus, indicherà come presidente della società bianconera. Ferrero – spiega Exor – possiede una solida esperienza e le competenze tecniche necessarie, oltre a una genuina passione per il club bianconero, che lo rendono la persona più adeguata a ricoprire l’incarico.

Exor comunicherà la lista completa dei candidati per il rinnovo del cda entro i termini di legge., cioè 25 giorni prima dell’assemblea del 18 gennaio. In Borsa la Juve cede il 2,8% a 0,27 euro, recuperando parte delle perdite registrate in avvio di seduta, mentre Exor perde ad Amsterdam lo 0,2% a 74,38 euro.

Potresti leggere

Calcio, il primo coming out. Il professionista Jake Daniels: “Si, sono gay. È giunto il tempo di essere me stesso”

Una settimana dopo il suo debutto tra i professionisti in Championship, il…

Formula 1 cancella il Gp di Australia a causa della pandemia: è il secondo anno di fila

La Formula 1 ufficializza la cancellazione del Gp di Australia dal calendario 2021, a…

Superlega, JP Morgan fa mea culpa: “Valutato male il progetto”

“Abbiamo chiaramente valutato male” l’impatto del progetto Superlega. Mea culpa della banca…