“Ha attaccato l’Islam, non è una brava persona”. Lo ha detto l’aggressore di Salman Rushdie in un’intervista esclusiva del New York Post dal carcere. “Non mi piace quell’uomo, ha attaccato le credenze degli islamici, il loro sistema di valori”, ha detto ancora Hadi Matar dicendo di “rispettare l’ayatollah, credo sia una grande persona”.

L’aggressore di Salman Rushdie ha negato di essere stato in contatto con i pasdaran iraniani ma ha ammesso, in un’intervista esclusiva al New York Post, di essersi “ispirato” per l’attacco guardando video dello scrittore su Youtube.

L’aggressore di Salman Rushdie ha negato di essere stato in contatto con i pasdaran iraniani ma ha ammesso, in un’intervista esclusiva al New York Post, di essersi “ispirato” per l’attacco guardando video dello scrittore su Youtube.

Potresti leggere

Il primo discorso di Re Carlo III: “Servirò il popolo fino alla fine come mia madre”

“Durante tutta la sua vita, la mia amata madre è stata fonte…

Erdogan e Macron chiamano Putin, Zelensky: “Ci state uccidendo lentamente”

Mentre continuano gli attacchi russi in più zone dell’Ucraina, il Presidente russo…

Ucraina, incidente d’auto per Zelensky: il presidente non è grave

L’auto su cui viaggiava Volodymyr Zelensky è stata coinvolta in un incidente…