“Ha attaccato l’Islam, non è una brava persona”. Lo ha detto l’aggressore di Salman Rushdie in un’intervista esclusiva del New York Post dal carcere. “Non mi piace quell’uomo, ha attaccato le credenze degli islamici, il loro sistema di valori”, ha detto ancora Hadi Matar dicendo di “rispettare l’ayatollah, credo sia una grande persona”.

L’aggressore di Salman Rushdie ha negato di essere stato in contatto con i pasdaran iraniani ma ha ammesso, in un’intervista esclusiva al New York Post, di essersi “ispirato” per l’attacco guardando video dello scrittore su Youtube.

L’aggressore di Salman Rushdie ha negato di essere stato in contatto con i pasdaran iraniani ma ha ammesso, in un’intervista esclusiva al New York Post, di essersi “ispirato” per l’attacco guardando video dello scrittore su Youtube.

Potresti leggere

Guerra in Ucraina, esplosioni in più città: “Vogliono creare confusione”

“I russi stanno perseguendo tattiche che li fanno sembrare imprevedibili. Si può…

Mariupol assediata, la ‘soluzione’ di Putin: “Arrendetevi e deponete armi”

Dopo gli appelli degli ultimi giorni delle autorità ucraine a evacuare i…

Spari e terrore nel centro commerciale di Copenaghen: morti e feriti

Terrore in un centro commerciale di Copenaghen dove diverse persone sono state…