“La Russia sta completando un genocidio“. E’ l’attacco del presidente Volodomyr Zelensky nel corso di una conferenza stampa a quattro giorni dall’invasione russa in Ucraina. “Ciò che gli occupanti fanno a Charkiv, Okhtyrcí, Kiev, Odessa e altre città e villaggi, hanno le caratteristiche di un genocidio e devono attirare l’attenzione di un tribunale internazionale. Hanno mentito sul fatto che non avrebbero toccato i civili, ma dalle prime ore dell’invasione le truppe russe hanno attaccato le infrastrutture civili. Hanno deliberatamente scelto tattiche per colpire le persone e tutto ciò che rende la vita normale: elettricità, ospedali, case”. Poi aggiunge: “La notte è stata brutale, sono state attaccate anche le ambulanze”.

Il riferimento è agli episodi avvenuti nelle ultime ore. A Kharkiv, nel corso di un pesante bombardamento russo, è stato distrutto un gasdotto, provocando una gigantesca esplosione e un incendio. Un missile, inoltre, ha colpito anche un palazzo di 9 piani, uccidendo una donna. A Kiev i russi hanno colpito un ospedale pediatrico che ospita bambini oncologici. Uno di loro è morto (insieme a due adulti) altri due piccoli sono rimasti feriti. Nel bombardamento di due giorni fa, un missile ha centrato in pieno un palazzo residenziale a Kiev: per fortuna non sono state provocate vittime.

Secondo Zelensky, Mosca si sta “vendicando” e le sue truppe hanno deciso di attaccare i civili. Lo stesso leader ucraino lancia poi un appello a “tutti i cittadini del mondo, gli amici dell’Ucraina, per la pace e la democrazia”. “Chiunque voglia unirsi alla difesa dell’Ucraina, dell’Europa e del mondo può venire e combattere fianco a fianco con gli ucraini contro i criminali di guerra russi” aggiunge.

Potresti leggere

Salvini vuole i nomi dei ministri prima e punta al Viminale

“Decidono gli italiani il 25 settembre, e’ fuori dubbio, ma mentre il…

Zelensky, arriva l’appello disperato agli Usa: “Dateci missili e aerei”. Oggi previsti 7 corridoi umanitari

Zelensky insiste e chiede altri rifornimenti all’America. In un’intervista all’emittente televisiva statunitense…

Iran, la rivolta delle donne: proteste e veli in fiamme

Si allargano le proteste in Iran dove, per la quinta notte consecutiva,…