femminicidio livorno

Ennesimo femminicidio. Nella tarda serata di sabato a Livorno un pensionato di 80 anni ha ucciso a coltellate la moglie di 76 anni. É accaduto nel loro appartamento in via Inghilterra, nel quartiere della Scopaia.

A scoprire l’atroce delitto è stato il figlio 46enne della coppia, preoccupato perché i genitori non rispondevano al telefono. A quel punto è andato nella casa di famiglia, ha scoperto cosa era accaduto e ha dato l’allarme. Quando sono arrivati i soccorritori del 118, insieme ai carabinieri, per la madre non c’era più nulla da fare.

I medici hanno tentato la rianimazione ma senza riuscire a salvarla, perché la ferita era troppo grave. Il marito, sotto choc, è stato portato in caserma, dove ha ammesso le sue responsabilità. L’80enne non ha però saputo spiegare il motivo di tanta violenza.

Al momento è in stato di fermo. A indagare sono i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Livorno. Ascoltato anche il figlio della coppia.

Potresti leggere

Banca di Credito Popolare, ecco i risultati preliminari dell’esercizio 2020

Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito Popolare, presieduto da Mauro…

Strappo (nuovo) tra Conte e Grillo sulla giustizia

La distanza tra Beppe GRILLO e Giuseppe Conte si misura anche sulla…

M5s, ecco il manifesto di Conte

Siamo ciò in cui crediamo e le 5 Stelle del MoVimento rappresentano…