femminicidio livorno

Ennesimo femminicidio. Nella tarda serata di sabato a Livorno un pensionato di 80 anni ha ucciso a coltellate la moglie di 76 anni. É accaduto nel loro appartamento in via Inghilterra, nel quartiere della Scopaia.

A scoprire l’atroce delitto è stato il figlio 46enne della coppia, preoccupato perché i genitori non rispondevano al telefono. A quel punto è andato nella casa di famiglia, ha scoperto cosa era accaduto e ha dato l’allarme. Quando sono arrivati i soccorritori del 118, insieme ai carabinieri, per la madre non c’era più nulla da fare.

I medici hanno tentato la rianimazione ma senza riuscire a salvarla, perché la ferita era troppo grave. Il marito, sotto choc, è stato portato in caserma, dove ha ammesso le sue responsabilità. L’80enne non ha però saputo spiegare il motivo di tanta violenza.

Al momento è in stato di fermo. A indagare sono i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Livorno. Ascoltato anche il figlio della coppia.

Potresti leggere

Omicidio Ornella Pinto, ergastolo all’ex: la uccise con 13 coltellate davanti al figlioletto

Pinotto Iacomino, 44 anni, è tato condannato all’ergastolo per l’omicidio della compagna Ornella…

Pasqua da incubo in Alto Adige, 14 persone cadono nel lago di Braies: grave un bimbo di 4 mesi

In due giorni 14 persone sono cadute nelle acque gelide del lago…

Green Pass, si cerca l’accordo. La Lega frena

Sono in arrivo le convocazioni per le riunioni del Comitato tecnico scientifico…