Matteo Salvini

Il mio obiettivo, per creare davvero  un’Europa fondata sul lavoro, sui diritti, sulla famiglia e sulla partecipazione, è creare un gruppo, forte è unito, che metta insieme
le forze migliori dei tre attuali gruppi di ”centrodestra”, alternativi alla sinistra (anche estrema) che fino ad oggi ha dettato legge al Parlamento europeo”.

Lo afferma ad Affaritaliani.it il
segretario della Lega Matteo Salvini, oggi a Estoril (Cascais), in
Portogallo, per partecipare alla videoconferenza di ID (Identità e
Democrazia) ‘A project for another Europe’.
“Dopo il Covid, nulla è più come prima: lavoro, salute, sicurezza e
libertà devono tornare al centro del dibattito europeo, basta con
austerità e organismi poco democratici e trasparenti che decidono
sulla pelle di 500 milioni di persone”, afferma Salvini, ricordando i
numeri al Parlamento europeo: “Id 73 deputati per 10 nazionalità (Lega
con 27), Ecr 61 deputati per 14 nazionalità (Fdi ne ha 7), Ppe 178
deputati per 27 nazionalità (Forza Italia ne ha 10), Orban 12 deputati
(non iscritti)”.

Potresti leggere

Superlega, JP Morgan fa mea culpa: “Valutato male il progetto”

“Abbiamo chiaramente valutato male” l’impatto del progetto Superlega. Mea culpa della banca…

Blitz contro la camorra, duro colpo a due gruppi criminali del Napoletano: 26 arresti

Vasta operazione dei carabinieri del Comando Provinciale di Napoli che nella notte…

Maresca parte con il botto: “Manfredi un pacco per Napoli”

“Io candidato sindaco del centrodestra a Napoli? Non è la verità”. Lo…